Ayzoh! usa il racconto visuale, la progettazione editoriale e il design per supportare istanze e iniziative — sociali, culturali, economiche, ambientali — di piccole comunità marginalizzate o rese particolarmente vulnerabili dai processi di omologazione forzata in atto ovunque nel mondo.

Cosa facciamo insieme alle piccole comunità.

Ayzoh! offre servizi e risorse di alta qualità che le piccole comunità coinvolte non potrebbero mai permettersi di pagare — o che non sarebbero altrimenti disponibili — che sono di grande importanza per difendere, valorizzare e promuovere conoscenze e competenze presenti al loro interno.

Lavorando in stretta collaborazione con i membri della comunità, contribuiamo alla creazione di progetti che mirano a soddisfare le loro esigenze di comunicazione o advocacy.

Affianchiamo gli innovatori sociali impegnati nel realizzare progetti che sviluppano modi di pensare originali e democratizzano la conoscenza per creare nuove opportunità, sia economiche che culturali.

Supportiamo la comunicazione e la promozione di piccoli imprenditori, imprese sociali e cooperative che valorizzano le produzioni locali in misura fattibile e sostenibile.

Collaboriamo con fotografi, scrittori, artisti, giornalisti e operatori umanitari locali impegnati nel raccontare le istanze della propria comunità. Li aiutiamo a divulgare all’esterno racconti e servizi giornalistici che mettono in luce le loro aspirazioni di giustizia sociale, appartenenza culturale, sviluppo e pace.

Sosteniamo le piccole organizzazioni locali nell’acquisire nuove conoscenze e abilità nei campi della narrazione visuale, della progettazione editoriale e del design attraverso laboratori e progetti partecipativi strutturati per soddisfare gli obiettivi e i reali bisogni della comunità.

Codice di condotta: cinque semplice regole che seguiamo.

1. ogni progetto è importante e, pur se i nostri servizi sono spesso totalmente gratuiti per coloro che ne beneficiano, il risultato finale deve essere sempre della migliore qualità possibile;

2. operiamo solo su esplicito invito dei soggetti direttamente coinvolti e sempre in collaborazione con le comunità locali: non crediamo nei progetti calati dall’alto;

3. cerchiamo sempre di mantenere le distanze da un certo stile narrativo  —  basato sui soliti cliché umanitari  —  tipico di molti progetti no-profit;

4. ci rifiutiamo di intraprendere qualsiasi rapporto che possa portare a un legame di dipendenza  —  sia economico che di altra natura  —  con le persone che usufruiscono dei nostri servizi: il nostro supporto è solo temporaneo e dimensionato su obiettivi realmente realizzabili;

5. sosteniamo i progetti perché sono basati su una buona idea che ci appassiona, non perché le persone sono “bisognose”.

Ayzoh! Digest

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai gratuitamente il nostro magazine bimestrale e avrai un accesso privilegiato ai viaggi, ai laboratori e alle opportunità di collaborazione in arrivo. Ti piacerà (ma ti puoi cancellare in qualsiasi momento).

Torna su